Cannoli a Sorpresa

Seguendo la stessa ricetta della “scorcia” (crosta) dei cannoli siciliani, ho realizzato un antipasto veramente sfizioso.
Freschi e originali, questi cannoli con crema di mascarpone al salmone, stupiranno i vostri ospiti.

Vi servirà un set di forme per cannoli. Naturalmente, se non l’avete o non avete il tempo o la manualità necessari per farli in casa, potrete acquistare le croste giá pronte (della dimensione più piccola) al supermercato o nei negozi di articoli per pasticceria. Rispetto al mio impasto saranno solo un po’ più dolci, ma non guasta! 😉

INGREDIENTI per circa 10 cannoli:
Per la crosta:
250 gr di farina 00;
Un tuorlo;
30 gr di strutto o burro;
Vino rosso o marsala;
Un pizzico di zucchero;
Mezzo cucchiaino di sale.

Per la crema:
300 gr di mascarpone;
200 gr di salmone affumicato;
2 foglioline di basilico fresco.

Per la guarnizione:
30 gr di mandorle;
30 gr di pistacchi;
Un pizzico di zenzero in polvere;
Un pizzico di sale grosso rosso delle Hawaii.

PREPARAZIONE:
Iniziate preparando la crema, così avrà modo di riposare e rassodarsi in frigo.
In un mixer inserite il mascarpone, il salmone e il basilico. La sapidità del salmone non richiede aggiunta di sale. Mixate il tutto per una decina di secondi alla massima velocità: il salmone non andrà completamente frullato, ma ridotto in piccoli straccetti.
Mettete la crema in un contenitore con coperchio e riponete in frigo.

In una terrina versate la farina, il sale, lo zucchero, lo strutto e il tuorlo. Iniziate ad amalgamare il tutto, aggiungendo gradualmente il vino. Dovrebbe bastarne meno di un bicchiere, ma sarete voi a regolarvi dalla consistenza dell’impasto che dovrà essere liscio, sodo e non appiccicoso.
Una volta realizzato l’impasto, dovrete stenderlo, tagliarlo in cerchi, se desiderate la forma classica del cannolo, o in rettangoli per dar loro una forma diversa, come ho fatto io.
In una pentola ampia e coi bordi alti mettete a scaldare bene abbondante olio di semi, possibilmente di girasole alto oleico (vi linko qui qualche dritta sulla frittura! 😉).

Ponete gli stampi al centro dei cerchi, o rettangoli di pasta e avvicinate i lembi, sovrapponendoli per fare aderire i bordi della pasta e creare il cannolo.

Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura, abbassate la fiamma, e immergete i cannoli. Alzate la fiamma per mantenere la temperatura dell’olio costante e rigirate i cannoli con una certa frequenza per evitare che si brucino. Saranno cotti in un paio di minuti circa. Con una schiumarola estraeteli dall’olio e fateli raffreddare su un vassoio foderato di carta assorbente.

Nel frattempo tritate mandorle e pistacchi con un pizzico di zenzero in polvere e uno di sale grosso rosso delle Hawaii. Il sale grosso aromatizzato dona ai piatti un tocco di aroma in più, ma se non disponete di questa tipologia di sale, potrete usare del normale sale grosso che è comunque più aromatico di quello fino.

Una volta raffreddati i cannoli potete sfilarli dalle forme, con delicatezza affinché non si rompano, e riempirli soltanto poco prima di servirli.
Per riempirli basterà usare un cucchiaino, come se stesse realizzando un cono gelato, spingendo la crema, finché ogni cannolo non sarà pieno.
Infine passate le estremità dei cannoli sulle mandorle e i pistacchi tritati, impiattate e servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *