I semi di papavero

  Sapevate che i minuscoli semi del papavero, oltre a garantire un aroma inconfondibile e delicato alle vostre preparazioni hanno un elevato contenuto di calcio e vitamina E?

Inoltre, come tutti i semi oleosi, sono una preziosa fonte di grassi insaturi e proteine. Non solo sono in grado di ridurre il contenuto di colesterolo nel sangue, contengono Omega 6 e hanno proprietà antiossidanti.

Esistono diversi tipi di papavero e i semi possono essere neri o bianchi; questi ultimi si trovano tra le spezie che compongo il curry.

In cucina vengono utilizzati come ingrediente, specie nei prodotti da forno, o come condimento.

In erboristeria sono usati, per le tisane, come rimedio contro ansia e stress per il loro blando effetto sedativo, nonché per la preparazione di sciroppi per la cura della tosse.

Rispetto ad altri semi vengono associati a rischi minori di allergia. Essendo assunti in piccole quantità non producono effetti collaterali, il loro utilizzo non ha controindicazioni se fatto con moderazione, tenendo conto che, seppur in minime dosi, i semi di papavero contengono sostanze oppiacee.

Sono davvero tanti i buoni motivi per iniziare a consumare semi di papavero!
Si trovano facilmente al supermercato, nel reparto spezie, o in erboristeria.

2 thoughts on “I semi di papavero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *