Pane con Farina di Mais

Cercavo un pane fatto in casa diverso dal solito e ho pensato di usare la farina di mais.
Naturalmente, essendo priva di glutine, va necessariamente abbinata a una farina di grano, ancora meglio se ad alto contenuto glutinico (manitoba o farina americana).
La farina di mais che dovrete scegliere è quella Fioretto che ha una macinatura più fine di quella Bramata, più utilizzata per la polenta. Potete trovare con facilità la farina di mais Fioretto nei negozi biologici.
Al mio pane ho aggiunto anche un tocco di farina di riso, per alleggerire l’impasto. Se però non l’avete niente paura: portate semplicemente la dose della farina manitoba a 300 gr.
Ho utilizzato il pane di mais per gli hamburger ottenendo un panino rustico e corposo.

INGREDIENTI:
250 gr di farina manitoba;
200 gr di farina di mais Fioretto;
50 gr di farina di riso;
250 ml di acqua tiepida;
Un cucchiaio di olio extravergine d’oliva;
25 gr di lievito di birra (o una bustina di lievito disidratato);
Un cucchiaino abbondante di zucchero;
Un cucchiaio raso di sale (15 gr circa).

PREPARAZIONE:
Scaldate l’acqua senza portarla a ebollizione e scioglievi dentro il lievito con lo zucchero. Se usate il lievito disidratato, seguite le istruzioni riportate sulla confezione.
In una terrina a sponde alte versate le farine e successivamente l’acqua col lievito disciolto, iniziando a impastare. Aggiungete il sale solo dopo che l’acqua si sarà assorbita: è fondamentale che il sale venga aggiunto per ultimo perché non contrasti con l’azione del lievito.
Impastate per almeno 10 minuti.
Se usate un’impastatrice inserite gli ingredienti nello stesso ordine e regolate la velocità in base alle istruzioni di impasto della vostra macchina.
L’impasto va fatto lievitare per almeno un’ora in un luogo possibilmente tiepido e non esposto a correnti d’aria.
Trascorso il tempo per questa prima lievitazione, senza maneggiare troppo l’impasto e con le mani unte con dell’olio, formate dei panetti da circa 100 gr ciascuno e della forma che meglio preferite (ciabattine, pagnottelle, ciambelle…) posizionandoli sulla teglia, foderata con carta da forno.
Fate lievitare per almeno un’altra mezz’ora, in forno, con luce accesa.
Trascorso il tempo necessario per la seconda lievitazione, preriscaldate il forno a 210° in modalità statica.
Raggiunta la temperatura, infornate sul ripiano centrale per circa venti minuti e comunque finché il pane non avrà la doratura per voi ideale.
Una volta cotto, sfornate e gustate il vostro pane come più vi piace!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *