Pappa al Pomodoro

La pappa al pomodoro probabilmente è uno dei piatti più tradizionali della cucina toscana. Come è intuibile dagli ingredienti semplici che la compongono, le origini di questa ricetta sono contadine.
Grazie al libro “Il Diario di Gian Burrasca”, il cui protagonista si ribella al vitto e alla vita del collegio, la pappa al pomodoro è stata conosciuta in tutta Italia. Celebre è la canzone di Rita Pavone, interprete cinematografico di Gian Burrasca.
Oggi non viene più considerata un “piatto povero” e persino i dietologi la ritengono un pasto sano e nutriente.
La ricetta originale si prepara con il pane senza sale (sciapo) tipico toscano.
Io uso il pane che consumiamo in casa abitualmente. Si tratta di pane casereccio, a lievitazione naturale con lievito madre, cotto a legna, che grazie a BioCity mi viene consegnato a domicilio insieme a tanti altri prodotti freschi e biologici.

INGREDIENTI per 4 persone:
300 g di pane casereccio raffermo;
500 g di pomodori pelati;
1 lt (circa) di brodo di carne filtrato;
2 cucchiaini di concentrato di pomodoro;
Uno spicchio d’aglio in camicia;
Olio extravergine d’oliva;
Sale q.b.

PREPARAZIONE:
In un filo d’olio rosolate uno spicchio d’aglio in camicia, appena schiacciato con la lama di un coltello. Quando sarà dorato, togliete l’aglio e versate i pelati. Per equilibrare il sapore del pomodoro, contrastando la sua acidità, aggiungete un cucchiaino scarso di zucchero, salate leggermente e lasciate cuocere per cinque minuti. Versate un mestolo di brodo, fate riprendere il bollore e aggiungete il pane tagliato in piccoli pezzi. A questo punto il pane dovrà cuocere finché sarà diventato appunto una pappa. Attenzione alle croste che tenderanno ad assorbire meno liquido e a mantenersi più elastiche. Durante la cottura, di tanto in tanto, aggiungete il brodo necessario. Il pane va a spegnere il colore del piatto, quindi, se gradite che la pappa sia di un rosso più intenso, aggiungete due cucchiaini di concentrato di pomodoro e lasciate andare per qualche altro minuto.
E il piatto è pronto!
Non resterà che assaggiare ed essere d’accordo con Gian Burrasca: W la pappa col pomodoro! 😄

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *