Pignolata al miele

Ciao! 😊
Siamo vicini al Carnevale e ho pensato di condividere con voi, quale prima ricetta sul mio blog, quella della pignolata al miele.
La pignolata è un dolce tipicamente meridionale, molto diffuso in Calabria e in Sicilia. È simile agli struffoli campani. Molto conosciuta è la versione glassata.
Le origini di questo dolce sembrano risalire ad antichi riti pagani durante i quali si festeggiava l’inizio della primavera concedendosi grandi abbuffate. Durante questi eventi, un dolce a forma di pigna e ricoperto di miele simboleggiava il risveglio della Natura.

La preparazione della pignolata al miele è molto semplice! A seguire la mia ricetta e il procedimento per realizzarla.

INGREDIENTI:
500g di farina;
3 uova intere (temperatura ambiente);
150g di strutto (potete usare il burro o la margarina in base alle vostre esigenze);
50g di zucchero semolato;
Un pizzico di sale;
1 cucchiaino e 1/2 di lievito per dolci
Scorza di un limone non trattato grattugiata;
Olio per friggere;
250g di miele.
Per guarnire: diavolini o codette e scorza d’arancia grattugiata.

PREPARAZIONE:
Dopo averla unita allo zucchero e al lievito, versate la farina a fontana su una spianatoia.
Aggiungete le uova, un pizzico di sale, la scorza del limone e iniziate a impastare. Successivamente incorporate gradualmente lo strutto (o il burro o la margarina in piccoli pezzi) fino a ottenere un impasto omogeneo, che lascerete riposare mezz’ora in frigo, avvolto in una pellicola.

Intanto avrete preparato una pentola ampia e a bordi alti con l’olio per la frittura. Sarete voi a capire la quantità necessaria di olio affinchè le palline si immergano completamente.

Con l’impasto riposato iniziate a formare dei cordoni e, con l’aiuto di un tagliapasta o di un coltello, create gli “gnocchetti” (potrete rapidamente arrotondarli passandoli tra i palmi delle mani) che andrete a friggere.

Quando l’olio è abbastanza caldo, vi suggerisco di abbassare la fiamma per creare una riserva di fuoco che vi servirà a far riprendere la temperatura una volta immerse le palline, di modo che non si inzuppino!

Cotte le palline e raggiunta la doratura desiderata, con la schiumarola scolatele e adagiatele sulla carta assorbente.
Finito di friggere tutte le palline sciogliete il miele, a fuoco medio, in una casseruola abbastanza ampia da contenere le palline. Versatele al suo interno quando il miele bolle, abbassate la fiamma e mescolate perchè tutte le palline ne siano ricoperte.
A questo punto potete spegnere il fuoco e versare la pignolata sul piatto/vassoio che avrete scelto. Occhio a non scottarvi! 😉
Guarnite con diavolini e scorza d’arancia. 😋

Spero che la mia ricetta vi sia piaciuta!
Alla prossima! 😊

One thought on “Pignolata al miele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *