Pollo Ripieno

Uno tra i modi più gustosi per impiegare la scarola, o indivia riccia, è quello di utilizzarla come base per farciture. Oggi vi propongo la scarola BioCity come componente principale di un ottimo ripieno per il pollo.

INGREDIENTI:
Un busto di pollo (1 kg e 1/2 circa) disossato;
Un cespo di scarola bio;
150 gr di olive nere denocciolate;
100 ml di panna da cucina;
Qualche cappero dissalato;
50 gr di nocciole;
2 cucchiai di pangrattato;
Due nodi di salsiccia;
Olio extravergine d’oliva;
Il succo di mezzo limone;
Sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:
Per prima cosa disossate il pollo: se non ne siete capaci o vi manca il tempo per farlo, potete ordinarlo in macelleria.
Successivamente dedicatevi al ripieno. Lavate accuratamente la scarola, tagliatela e fatela leggermente appassire, in pentola con un filo d’olio. Aggiungete un pizzico di sale e lasciatela andare a fuoco medio per circa 5 minuti, mescolando di tanto in tanto. Unite alla scarola le olive, i capperi e, dopo qualche minuto, la panna. Cuocete per gli ultimi minuti, a fuoco vivace, per ridurre i liquidi. Lasciate stemperare un po’, trasferite la scarola in un mixer, aggiungete le nocciole e tritate fino a ottenere la consistenza desiderata
In ultimo unite al composto la salsiccia, privata del budello, amalgamando bene il tutto, e 1 o 2 cucchiai di pangrattato per assorbire l’eccesso di umidità.

Preriscaldate il forno a 200°, prendete il pollo e cucitelo a un’estremità: io ho utilizzato ago e spago da cucina, ma se non disponete di un ago in cucina o preferite procedure più rapide, potete utilizzare degli stuzzicadenti, facendo molta attenzione a rimuoverli completamente dopo la cottura.
Riempite il pollo con delicatezza, premendo il busto per togliere l’aria e compattare il ripieno. Una volta terminato questo procedimento chiudete anche l’altra estremità. Posizionate il pollo in una teglia e spennellatelo con un mix composto da 2/3 di olio, 1/3 di succo di limone, sale e pepe.

Infornate a 200°, forno statico, per circa 40 minuti. Per ottenere un risultato più dorato inserite la funzione ventilato per gli ultimi 10 minuti di cottura.
Ricordate che i tempi da me indicati sono sempre approssimativi: dovrete essere voi a individuare le temperature e i tempi esatti, in base alle prestazioni del vostro forno.
Una volta cotto, sfornate e fate riposare 10/15 minuti prima di porzionare e servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *