Polpettone con Cavoli e Scamorza

 Il polpettone è un grande classico delle nostre tavole. Questa rivisitazione, col cuore filante e un tocco di colore, può essere un buon compromesso per far mangiare ai bambini ortaggi non troppo graditi come i cavoli!

INGREDIENTI:
250 gr di impasto di salsiccia;
250 gr di tritato di manzo;
250 gr di cavolo cappuccio;
250 gr di cavolo viola;
Un bicchierino di aceto;
Un uovo grande;
Pangrattato q. b.;
Olio extravergine d’oliva;
150 gr di scamorza affumicata affettata;
Sale e pepe q. b.

PREPARAZIONE:
Tagliate i cavoli a metà e poi a listarelle. Dopo averli lavati e scolati, metteteli a stufare in una casseruola con un filo d’olio e sale.

Sfumate con l’aceto e, una volta evaporato, lasciate cuocere a fuoco lento e con il coperchio, mescolando di tanto in tanto. Se ritenete necessario, aggiungete un po’ d’acqua, anche se, personalmente, preferisco stufare le verdure sfruttando la loro stessa acqua, perché rimangano intatte e leggermente croccanti.

Quando i cavoli saranno cotti, lasciateli intiepidire un po’ e tritateli grossolanamente al coltello. Metteteli in una terrina con il tritato e l’impasto di salsiccia, aggiungete un pizzico di pepe nero, l’uovo, un cucchiaio abbondante di pangrattato e un po’ di sale, ricordando che sia i cavoli che la salsiccia sono già salati!

Quando tutto sarà ben amalgamato, trasferite il composto su un foglio di carta da forno, creando un rettangolo dello spessore di circa due centimetri. 

Adagiate la scamorza affumicata sull’impasto steso, avendo cura di lasciare dei margini e, infine, con l’aiuto della carta, arrotolate dando forma al polpettone.

Dopo averlo compattato cospargete del pangrattato sulla carta da forno, per rotolarvi il polpettone e panarlo leggermente.

Finite la preparazione distribuendo sul polpettone un filo d’olio.
Infornate a 220°, modalità statica, per circa 20 minuti. Temperatura e tempi sono indicativi e dipenderanno dalle prestazioni del vostro forno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *