Risotto ai Funghi Porcini

Avere a disposizione il profumo dei funghi porcini è possibile grazie alla disidratazione di questo pregiato prodotto. Aprire una bustina di funghi porcini secchi per me è qualcosa di magico, ho amato sin da piccola quella intensa fragranza di sottobosco.
Un grande classico da realizzare coi funghi porcini è il risotto e i risotti sono, senza dubbio, il mio cavallo di battaglia!

INGREDIENTI per 4 persone:
30 gr di funghi porcini secchi;
300 gr di riso originario;
1/2 bicchiere di vino bianco;
500 ml di brodo vegetale;
Olio extravergine d’oliva;
Uno spicchio d’aglio in camicia;
Sale q.b.;
Una noce di burro;
4 cucchiai di parmigiano grattugiato;
Prezzemolo fresco tritato.

PREPARAZIONE:
Ammollate i funghi in un ciotolina con un paio di bicchieri d’acqua. Trascorsi 10 minuti strizzate i funghi ma non gettate l’acqua in cui si sono reidratati: lasciatela decantare, filtratela e mettetela da parte. Tagliate i funghi in pezzi non troppo piccoli e fateli rosolare con l’olio e l’aglio in camicia. Una volta tolto l’aglio, sfumate i funghi con il vino bianco.
A questo punto versate il riso, mescolate e lasciatelo tostare. Quando inizia a “scricchiolare” aggiungete l’acqua dei funghi filtrata. Così facendo non si perderà nulla del sapore dei porcini.
Quando l’acqua si sarà assorbita iniziate ad aggiungere, gradualmente, e fino a fine cottura, il brodo.
Non mescolate troppo il riso se volete avere il risotto perfetto! Mescolarlo più del dovuto fa rilasciare l’amido più velocemente. Risultato: un risotto colloso.
Il nostro risotto, invece, dovrà essere cremoso mantenendo i chicchi ben separati.
Quando il riso è cotto aggiungete il burro, il parmigiano e mantecate. Per ultimo unite il prezzemolo tritato finemente e che potrete usare anche per guarnire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *