Spaghetti all’Uovo con Pomodorini e Acciughe

La pasta fatta in casa, preparata con uova fresche (che, con BioCity, ho sempre a disposizione!), è talmente corposa e piena di gusto da non aver bisogno di condimenti elaborati: a mio parere, rende al meglio se condita con pochi e semplici ingredienti!

INGREDIENTI per 4/5 persone:
400 gr di farina 00;
4 uova fresche;
Pomodorini;
Uno spicchio d’aglio in camicia;
20 filetti di acciughe;
Olio extravergine d’oliva;
Sale;
Un pizzico di zucchero;
Timo essiccato o fresco.

PREPARAZIONE:
Disponete la farina a fontana sul piano da lavoro, mettete le uova in mezzo, sbattetele leggermente con una forchetta e impastate fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare mezz’ora prima di creare la sfoglia con il tira pasta.
Anche la sfoglia dovrà riposare un po’ prima di procedere alla realizzazione degli spaghetti che, una volta fatti, stenderete su un piano, possibilmente di legno, ben infarinato.

Mettete a bollire abbondante acqua per la pasta e dedicatevi al condimento. In una padella rosolate uno spicchio d’aglio in camicia con un giro d’olio d’oliva e unite i filetti di acciughe spezzettati. Prima di aggiungere i pomodorini tagliati a metà, togliete l’aglio. Aggiustate di sale, aggiungete un pizzico di zucchero per equilibrare l’acidità dei pomodori e fate cuocere per 5/6 minuti a fuoco dolce.

Personalmente, preferisco eliminare sempre la buccia dei pomodori nei sughi: in questo caso lo trovo quasi fondamentale perchè il condimento deve avere una consistenza vellutata, senza contrasti. Potete togliere le bucce, con un po’ di pazienza, quando il sughetto sarà pronto poiché tenderanno a staccarsi da sole.

Quando l’acqua per la pasta bolle, salatela, abbassate la fiamma e immergete la pasta. Alzate subito la fiamma per far riprendere il bollore. Gli spaghetti saranno cotti in 4 minuti circa.
Con un prendi spaghetti o delle pinze trasferite la pasta nella padella del condimento e amalgamate con un po’ d’acqua di cottura. Finite la preparazione con un pizzico di timo e servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *