Speciale Menù BioCity

Chi ha iniziato a seguirmi sul mio blog sa già quanto io tenga all’utilizzo di prodotti freschi e non trattati in cucina. Purtroppo in pochi hanno la possibilità di avere prodotti biologici sulla propria tavola, in primo luogo perchè, ahimè, non possediamo un bell’orticello sotto casa e poi perchè quando acquistiamo i prodotti non sempre possiamo essere certi della loro genuità.

Grazie a BioCity Km0, il primo mercato agricolo on line presente nella provincia di Reggio Calabria, ho la possibilità di avere prodotti freschi e bio, consegnati a domicilio, a poche ore dal raccolto. E per chi, come me, ama la cucina, non c’è niente di meglio che creare piatti con materia prima di ottima qualità.

Cesto BioCity Km0

A consegna avvenuta, di fronte al cesto BioCity, sono stata presa dall’irrefrenabile voglia di mettermi ai fornelli e, tra le tante idee che avevo in mente, ho deciso di realizzare una sfiziosa bruschetta come antipasto, un corposo primo e un dolce delizioso e profumato.
Di seguito vi illustrerò i dettagli di questo menù speciale!🙂

– Bruschetta con Pesto di Finocchi  e Rucola

INGREDIENTI:
2 finocchi;
Uno spicchio d’aglio in camicia;
Olio extravergine d’oliva;
Sale, pepe e zenzero in polvere;
30 g di rucola;
Pane casereccio con lievito madre.

PREPARAZIONE:
Lavate i finocchi, privateli delle parti verdi e di quelle più esterne. Affettateli finemente. In una casseruola scaldate dell’olio e dorate uno spicchio d’aglio in camicia. Appena avrà preso colore toglietelo: l’olio deve essere appena profumato, il sapore dell’aglio è forte e andrebbe a sovrastare quello fresco e delicato dei finocchi.
A questo punto mettete i finocchi nella pentola, mescolate e salate quanto basta.
Durante i 10 minuti di cottura mescolate spesso per evitare che i finocchi si rosolino. Dovranno essere semplicemente saltati e aromatizzati. Al termine aggiungete un pizzico di pepe e di zenzero in polvere.
Una volta raffreddati, passate i finocchi in un tritatutto, aggiungete la rucola, lavata e asciugata, e sminuzzate. La consistenza ideale e quella di un pestato fatto col mortaio, quindi un po’ grossolano, non liscio.
A questo punto affettate il pane, non troppo spesso, irroratelo con dell’olio d’oliva extravergine e tostatelo su una piastra ben calda. Ho trovato molto adatto a questa preparazione un olio al peperoncino preparato da me qualche tempo fa.
Quando il pane si sarà raffreddato completate la bruschetta con il pesto di finocchi, decorate a piacere e finite il piatto con un filo d’olio extravergine d’oliva.
La consistenza croccante e la freschezza di questo antipasto vi stuzzicheranno l’appetito!

– Tortelli con Bieta e Salsiccia

INGREDIENTI per 6 persone:

Per la pasta:
400 g di farina 00;
4 uova fresche.

Per il ripieno:
400 g di biete;
2 nodi di salsiccia;
100 g di manzo tritato;
Un bicchierino di vino rosso;
Olio e.v.o;
Noce moscata;
Un uovo;
3 cucchiai di parmigiano grattugiato;
2 cucchiai di Pangrattato;
Sale.

Per il condimento:
4 noci di Burro;
Scorza di un limone non trattato;
Un pizzico di pepe.

PREPARAZIONE:
Lavate accuratamente le biete e tagliatele così saranno pronte al momento di cuocerle.
Dopo di che preparate la pasta.
Versate la farina a fontana sulla spianatoia, aggiungete le uova al centro, sbattetele leggermente con una forchetta e procedete con l’impasto. Quando avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo create un panetto, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigo, mentre vi dedicate al ripeno.
In una casseruola, con un filo d’olio, rosolate la salsiccia privata del budello e il tritato di manzo, sfumate col vino e aggiungete le biete. Lasciate appassire e aggiungete un po’ di sale così che la bieta sprigioni l’acqua necessaria alla cottura senza che dobbiate aggiungerne altra. In circa dieci minuti la bieta sarà cotta e anche i liquidi si saranno consumati. È importante che questo composto non sia troppo umido.
Intanto che le biete con la carne si raffreddano potete iniziare a tirare la pasta. Dovrete formare delle sfoglie più o meno sottili, in base alle preferenze. Io le ho tirate al massimo.
Stendetele distanziate tra loro e completate il ripieno. In un mixer mettete le biete con la carne, l’uovo, il parmigiano, un pizzico di sale, un po’ di noce moscata. Frullate il tutto e al termine aggiungete il pangrattato che aiuterà ad assorbire l’umidità in eccesso.
Adesso da ogni sfoglia di pasta ricavate dei quadrati coi lati di 5/6 cm, mettete al centro di ogni quadrato un cucchiaino di ripieno, ripiegate la pasta e dategli la classica forma tirando indietro e congiungendo i due angoli.
Se non avete molta manualità, potrete creare, con un coppapasta, dei tortelli tondi, sovrapponendo due dischi col ripieno in mezzo, o delle mezzelune, ripiegando un solo disco. La pasta dovrà essere stesa su un piano, possibilmente in legno, ben infarinato.
Una volta pronti i tortelli portate a ebollizione e salate l’acqua per cuocerli. Calateli in acqua delicatamente. Si cuoceranno in 5/6 minuti, in base allo spessore della pasta. A metà cottura in una casseruola abbastanza grande per condire la pasta, lasciate sciogliere il burro e quando inizia a sobollire aggiungere la scorza di limone grattuggiata e appena un pizzico di pepe. Con una schiumarola trasferite i tortelli nella casseruola col burro, fate andare per un minuto, a fuoco dolce, mescolando con un cucchiaio di legno. Impiattate e servite aggiungendo altra scorza di limone per guarnire.

– Torta Rovesciata all’Arancia

INGREDIENTI:
150 g di farina;
3 uova fresche;
120 g di zucchero di canna;
130 g di burro fuso;
50 g di latte;
Una bustina di lievito vanigliato;
150 ml di acqua;
200 g di zucchero semolato;
2 arance.

PREPARAZIONE:
In una pentola fate sciogliere lo zucchero semolato nell’acqua, portate a ebollizione e fate cuocere finché lo sciroppo sarà dorato.
Nel frattempo fate sciogliere anche il burro, in un pentolino o nel microonde, sbucciate a vivo le arance e tagliatele a fette sottili. Immergete le fette nello sciroppo e lasciatele finchè non avrete preparato il composto della torta.
Preriscaldate il forno a 200°
e imburrate e foderate con carta forno una teglia (24/26 cm di diametro).
Con una frusta elettrica lavorate le uova con lo zucchero di canna fino a ottenere un impasto spumoso. Aggiungete il burro fuso e successivamente la farina, il lievito e il latte. Si tratta di un composto abbastanza liquido.
Sul fondo della teglia sistemate le arance e subito dopo versate il composto.
Infornate, a forno statico, a 200° per circa mezz’ora. Per verificare se la torta è cotta infilzatela al centro con uno stecchino. Quando è cotta sfornatela, rovesciatela sul piatto o vassoio scelto e lasciatela raffreddare bene prima di servirla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *