Tagliatelle in Viola

Il cavolo rosso, noto anche come cavolo viola o crauto rosso o blu, ha delle foglie dal colore rosso scuro tendente al violaceo. La pianta assume un diverso grado di colorazione in base al pH del terreno in cui cresce.
Contiene 10 volte più pro vitamina A e il doppio del ferro rispetto al cavolo verde.
Grazie al notevole apporto di pro vitamina A e vitamina C, due potenti antiossidanti, il cavolo rosso è utile per combattere i radicali liberi, prevenendo l’invecchiamento dei tessuti e alcune forme di tumore.
La fibra alimentare e i polifenoli presenti aiutano a mantenere normali i livelli di colesterolo nel sangue.
Il cavolo rosso è un alimento poco energetico: una porzione di cavolo cappuccio rosso di 200gr contiene solo 40 kcal.

Il cavolo rosso può essere consumato sia crudo che cotto. Io l’ho stufato rapidamente per preparare un primo piatto. Ho preferito fare la pasta in casa, ma se non avete tempo o voglia, saranno perfette le tagliatelle all’uovo confezionate.

INGREDIENTI per 4 persone:
Un cavolo rosso (cappuccio viola);
Un piccolo porro;
Un bicchierino di vino bianco;
100 ml di latte;
Olio extravergine d’oliva;
Sale e pepe q.b.

Per la pasta:
300 gr di farina 00;
3 uova fresche.

PREPARAZIONE:
In una terrina, versate la farina a fontana, fate un buco al centro, mettetevi le uova, sbattetele leggermente con una forchetta e impastate fino a ottenere un panetto lisco e omogeneo. Lasciatelo riposare circa mezz’ora, avvolto in una pellicola.

Prendete il panetto, tagliatelo in pezzi e tirate la pasta (a mano o con la macchina stendi pasta) nello spessore desiderato. Stendete le sfoglie con cura e distanziatele affinché non si attacchino e, dopo averle fatte riposare un po’, procedete alla realizzazione delle tagliatelle. Stendetele su un piano ben infarinato e lontano da fonti di umidità.

Eliminate le foglie più esterne del cavolo e tagliatelo finemente.

Sciacquatelo rapidamente e lasciatelo scolare. Tritate il porro e in una casseruola fatelo dorare con un giro d’olio extravergine. Aggiungete il cavolo, saltatelo, fategli prendere calore e sfumatelo col vino. Salate e procedete a stufarlo, a fuoco dolce, mescolando frequentemente e senza aggiungere acqua. Il tempo di cottura si aggira tra i 10/15 minuti, in base al livello di croccantezza che desiderate ottenere.

Mettete sul fuoco l’acqua per la pasta, che salerete quando giungerà a ebollizione.

Nel frattempo, trasferite metà del cavolo in un contenitore stretto, a sponde alte, aggiungete il latte, il pepe, un filo d’olio e frullate con un mixer a immersione.

Quando l’acqua bolle, cuocete le tagliatelle. Una volta cotte, trasferitele, con l’aiuto di un prendi spaghetti, senza eliminare l’eccesso di acqua, nella casseruola con il cavolo e mantecatele con una parte della crema.

Utilizzate il resto della crema per impiattare con una nota di colore.
Guarnite con erbe aromatiche a piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *