Torta di Mele alla Farina di Farro

“Delle buone torte di mele sono una parte considerevole della nostra felicità domestica.“ Jane Austen

La torta di mele, con il suo colore dorato e il fragrante profumo è, per me, senza dubbio, la regina delle torte fatte in casa!
Il segreto della sua leggera morbidezza è l’acqua e grazie all’utilizzo della farina di farro potrete ottenere una torta ancora più soffice e digeribile.

INGREDIENTI:
300 gr di farina di farro;
200 gr di zucchero;
3 uova;
1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia o una bustina di vanillina;
1 bustina di lievito per dolci;
Un pizzico di sale;
130 ml di acqua;
100 ml di olio di semi di girasole;
3 mele renette rosse;
Succo di 1/2 limone;
3 cucchiai di zucchero di canna.

PREPARAZIONE:
Preriscaldate il forno a 200° e, nel frattempo, imburrate e infarinate uno stampo.
Lavate, asciugate e sbucciate le mele: tagliatene una in piccoli pezzi e, a parte, le altre a fettine. Aggiungete alle mele il succo di limone, per evitare che si anneriscano. In quelle a fette mettete anche un cucchiaio di zucchero di canna e mescolate.
In una terrina a sponde alte, con una frusta elettrica, montate le uova con lo zucchero, un pizzico di sale e l’essenza di vaniglia (o la vanillina) fino a ottenere un composto chiaro e spumoso (circa 10 minuti). A questo punto versate, a filo, quindi lentamente, l’acqua e l’olio. Continuando a impastare unite a cucchiaiate la farina, setacciata con il lievito. Quando avrete ottenuto un impasto omogeneo aggiungete, mascolando con un cucchiaio di legno, la mela a pezzetti.
Versate il composto nello stampo preparato precedentemente, disponete sulla superficie le mele a fette e cospargetela con due cucchiai di zucchero di canna.
Infornate, in modalita statica, e fate cuocere per circa 50 minuti.

Non smetterò mai di ricordarvi che temperature e tempi sono solo indicativi e vanno determinati da voi in base alle prestazioni del vostro forno!

Per verificare che la cottura sia ottimale usate il metodo dello stecchino.
Potrete sformare la torta e disporla su un vassoio una volta che si sarà intiepidita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *