Torta soffice al cioccolato

La torta al cioccolato è un intramontabile classico. Le sue origini non sono ben note e ne esistono diverse versioni. C’è chi la preferisce bassa, chi alta e soffice, chi l’accompagna alla panna montata e chi aggiunge al suo impasto gocce di cioccolato, granella di nocciole, etc. In genere si prepara col cioccolato fondente, ma col cioccolato al latte è altrettanto buona. In quest’ultimo caso, unico accorgimento, a mio personale parere, è quello di ridurre di una ventina di grammi la dose dello zucchero, poiché il cioccolato al latte compenserà in dolcezza!
Ma veniamo a noi. Reperiamo gli ingredienti che, ricordate, devono essere a temperatura ambiente, e partiamo con la preparazione.

INGREDIENTI:
200g di cioccolato fondente;
50g di cacao amaro in polvere;
200g di farina;
180g di zucchero;
4 uova intere;
200g di burro (o margarina);
100ml di latte;
Una bustina di lievito per dolci;
Un pizzico di sale.

PREPARAZIONE:
Come prima cosa accendete il forno a 180° per preriscaldarlo.
Tagliate grossolanamente il cioccolato e lasciatelo sciogliere a bagno maria (o nel microonde con la funzione scongelamento 😉), intanto ponete il burro, a pezzetti, in una terrina e lavoratelo insieme allo zucchero, con una frusta elettrica. Aggiungete le uova, un po’ alla volta, al composto, unite il cioccolato fuso leggermente stemperato e il pizzico di sale.
Otterrete un composto spumoso al quale incorporerete un po’ per volta la farina, setacciata col cacao in polvere e il lievito. A questo punto aggiungete il latte, circa 100ml, ma la quantità effettiva dipende dalla densità del composto (la dimensione delle uova incide!). Potrebbe  servire più (o meno ) latte per raggiungere la giusta consistenza cremosa, quindi aggiungetelo gradualmente.
Imburrate e infarinate (o foderate con carta forno) una teglia di 24cm-26cm di diametro, versate il composto e battete la teglia su un piano per uniformarlo.
Infornate a 180°-200° (ognuno di noi conosce bene il proprio forno) per circa 40min, in forno statico.

N.B.: Non aprite mai il forno durante la lievitazione se non nell’ultima fase per verificare la cottura infilando, nella parte centrale della torta, uno stecco da spiedino.
Prima di sformare la torta lasciatela intiepidire e successivamente raffreddare completamente, possibilmente su una gratella per evitare l’eccesso di umidità sul fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *