Tris di Spinaci – Speciale BioCity Km0

Nella cesta BioCity di questa settimana è spiccata la presenza di un ortaggio molto versatile: gli spinaci.

Provenienti dall’Asia sudoccidentale, sono giunti in Europa attorno all’anno 1000, ma hanno assunto sempre più importanza come alimento durante il XIX secolo.

Gli spinaci, a parità di peso di altri vegetali (lenticchie, ceci, soia…), sono tra gli ortaggi con il più alto contenuto di ferro, tuttavia si è diffusa la convinzione errata che ne contengano un quantitativo tanto elevato da essere mangiati per curare alcuni casi di anemia. Pare che questa credenza, smentita più volte, sia dovuta a un errore sulla scrittura dei dati inseriti su un’etichetta: invece di indicare 3,4 mg ogni 100 gr (e comunque di fatto ne sono stati rilevati 2,9 mg) fu scritto 34. Ciò si verificò molto probabilmente prima del 1929, quando fece la sua comparsa il fumetto Braccio di Ferro. 😃

Gli spinaci sono ottimi sia cotti che crudi e, tra la miriade di preparazioni cui si prestano, oggi ve ne suggerisco tre davvero ottime e sfiziose.

– Gnocchi di Spinaci con Crema di Rapa Rossa

INGREDIENTI:
350 gr farina di semola;
500 gr di spinaci;
30 gr di zenzero fresco;
2 rape rosse (barbabietole) di media grandezza;
100 ml di latte;
Una noce di burro (o margarina);
Un pizzico di noce moscata;
Sale q.b.

PREPARAZIONE:
Lavate bene e lessate gli spinaci in acqua salata e aromatizzata con lo zenzero, che avrete sbucciato e messo a bollire con l’acqua.
Una volta cotti, scolate, togliete lo zenzero e lasciate raffreddare gli spinaci, strizzateli bene e tritateli finemente al coltello.
Versate la farina di semola a fontana, unite gli spinaci. Rilasceranno il liquido sufficiente per dar vita all’impasto. Nel caso non fosse così aggiungete dell’acqua.

In genere, in cucina, mi affido sempre agli stessi prodotti, preferendo l’acquisto di quelli del sud. Così anche per le farine. Nel caso di quella di semola mi ha conquistato “la Molisana”, per qualità e resa. Tra l’altro l’ho provata perché, rispetto alle altre farine, ha un packaging che invita all’acquisto. Mi sento di consigliarla!

Tagliate dei pezzi dal panetto di pasta, create dei cordoni e poi dei tronchetti che passerete, uno a uno, su un riga gnocchi (o sui rebbi di una forchetta).

Sistemate gli gnocchi su un piano infarinato.
Per il condimento degli gnocchi, tagliate in piccoli pezzi le rape, mettetele insieme al latte in una casseruola, fate bollire e ridurre il liquido. Intanto mettete a bollire l’acqua per gli gnocchi.
Spegnete il fuoco sotto le rape, aggiungete il burro, la noce moscata e il sale; trasferitele in un contenitore adatto per ridurle in crema, col frullatore a immersione.
Quando l’acqua bolle, salate, abbassate la fiamma e immergete gli gnocchi. Alzate di nuovo la fiamma e dal ritorno del bollore gli gnocchi dovranno cuocere circa 7 minuti. Il tempo effettivo dipende dalla loro grandezza e dalle vostre preferenze, ma considerate che essendo di semola manterranno una consistenza corposa.
Una volta cotti, scolateli,conditeli con il quantitativo di crema gradito e servite.

– Sformati di Spinaci con Riso Aromatico

INGREDIENTI:
500 gr di spinaci;
Uno spicchio d’aglio;
150 gr di riso Basmati;
Un cucchiaino di curry;
Un cucchiaino di paprika dolce;
Un cucchiaino di semi di papavero;
Due cucchiai di succo di limone;
Scorza grattugiata di un limone non trattato;
Olio extravergine d’oliva;
Sale q.b.

PREPARAZIONE:
Lavate accuratamente gli spinaci e cercate di mantenerli in ciuffetti.
Mettete a bollire l’acqua per il riso e saltate gli spinaci in una padella, con dell’olio e uno spicchio di aglio.
Salate l’acqua che bolle e cuocete il riso. Scolatelo e conditelo con un cucchiaio d’olio, il curry, la paprika, i semi di papavero e il succo di limone.
Poggiate un coppapasta sul piatto, mettete uno strato di spinaci e uno di riso, pressando delicatamente col cucchiaio per compattarlo. Sfilate con attenzione il coppapasta e guarnite a piacere con spinaci e scorza di limone.

– Insalata di Spinaci, Rucola e Finocchi

INGREDIENTI:
Spinaci;
Un mazzetto di rucola;
Un finocchio;
Olio extravergine d’oliva;
Succo di limone;
Semi di finocchio;
Sale q.b.

Lavate bene le verdure e tagliatele come preferite. Per l’insalata ho usato la parte interna degli spinaci, più chiara e tenera, ma solo per gusto personale.
Preparate un’emulsione con olio, limone, semi di finocchio e sale. Condite e servite un’ottimo e rinfrescante fine pasto.

2 thoughts on “Tris di Spinaci – Speciale BioCity Km0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *