Tronchetto di polenta con sorpresa

Le verdure bio in casa mia sono un must! Grazie a BioCity Km0 ne dispongo sempre di fresche. Oggi, per esempio, ho dei broccoli. Mio figlio sostiene che le verdure, pur facendo bene, siano noiose e che io debba intervenire per renderle “appetitose”.

I broccoli sono tra i vegetali più amati per il loro gusto gradevole, tendenzialmente dolce, abbinato al ridotto apporto calorico. Sono antiossidanti e forniscono un carico di vitamine (C, B1,B2) e minerali  (calcio, ferro, potassio, fosforo).
Soprattutto se consumati crudi (per esempio centrifugati), rappresentano un valido aiuto per combattere l’Helicobacter pylori, un batterio molto resistente che colonizza la mucosa gastrica generando gastriti e ulcere.
Secondo un recente studio americano, i broccoli sarebbero un eccellente rimedio contro le affezioni polmonari, asma e problemi respiratori in genere.

I broccoli, insieme ai cavoli, sono conosciuti fin dai tempi antichi; il cavolo in particolare, pare fosse sacro per Greci e Romani che ne facevano uso per curare diverse malattie e addirittura lo consumavano crudo prima dei banchetti per consentire all’organismo di assorbire meglio l’alcool.

Unica nota stonata, probabilmente, è l’odore, non proprio gradevole, emanato durante la cottura: ciò è dovuto dal discreto quantitativo di zolfo contenuto in broccoli e cavoli. È possibile ridurre l’inconveniente spremendo un limone nell’acqua di cottura o poggiando, sul coperchio della pentola, una pezzuola intrisa di aceto.
La cottura migliore per preservare inalterate tutte le proprietà salutari e nutritive dei broccoli è quella al vapore.

Per questa volta io ho accettato il consiglio di rendere la verdura più “appetitosa” creando la ricetta che vi presento oggi!

INGREDIENTI:
2 nodi di salsiccia;
150 gr di manzo tritato;
Mezzo cipollotto;
1 lt di passata di pomodoro;
Un bicchierino di vino rosso;
Un cucchiaino di zucchero;
500 gr di broccoli bio;
250 gr di farina di mais bramata;
2 litri di acqua;
Olio extravergine d’oliva;
Sale.

PREPARAZIONE:
Iniziate preparando il ragù. In un fondo di olio rosolate il mezzo cipollotto tritato e aggiungete il manzo macinato e la salsiccia, privata del budello. Sfumate con il vino, lasciate evaporare bene e aggiungete la passata di pomodoro, salate e mettete un po’ di zucchero (un cucchiaino circa) per smorzare l’acidità. Lasciate andare, a fuoco basso, molto a lungo. Il mio ragù ha bollito per circa tre ore.
Ovviamente, in questo caso, avevo il tempo per cuocere il ragù; la pentola a pressione è sempre un’ottima alleata quando non si dispone di troppo tempo.

Lavate con cura i broccoli e cuoceteli semplicemente saltandoli in una pentola con un po’ d’olio. Aggiungendo il sale e cuocendo a fuoco dolce potrete cucinare i broccoli senza aggiunta di acqua. Per evitare si bruciacchino, di tanto in tanto, smuovete la pentola per mescolarli fino a cottura ultimata.

Per preparare la polenta fate bollire 1 lt d’acqua, portate a ebollizione e salate. Versate la farina di mais che tenderà ad assorbire molto presto l’acqua.
In commercio esiste la polenta istantanea, pronta in 10 minuti. Io ho optato per la farina con cottura lunga (30/40 minuti). Mescolate spesso e aggiungere gradualmente l’acqua che risulterà necessaria fino al termine della cottura.

Foderate con della carta forno o con della pellicola uno stampo da plumcake e adagiate sul fondo uno strato di polenta, per tutta la lunghezza e al centro della polenta nello stampo mettete i broccoli, del ragù e ancora broccoli. Completate versando della polenta per coprire il tutto e completare il tronchetto.

Una volta che sarà raffreddato il tronchetto va sformato e impiattato per essere servito. Scegliete una pirofila o un piatto da portata che possano andare in forno e/o nel microonde, affinchè possiate scaldare bene il tronchetto prima di consumarlo.
Ah, io ho scelto di servirlo con un accompagnamento di funghi trifolati! 😉

One thought on “Tronchetto di polenta con sorpresa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *